• bg
    MARE

Lʼarchitettura di Francesco di Giorgio Martini

Ordina secondo la successione temporale che immagini

Architettura e paesaggio

Monte Cerignone - La Rocca

Monte Cerignone
Architettura e paesaggio

Mondavio - Rocca

Mondavio
Eccellenze dell'arte

Urbino - Palazzo Ducale

Urbino
Cattedrali, Chiese e Santuari

Urbino - Chiesa e Convento di S. Bernardino

Urbino
Abbazie, Eremi e Monasteri

Urbino - Ex Monastero di Santa Chiara

Urbino
Eccellenze dell'arte

Urbania - Palazzo Ducale

Urbania
Architettura e paesaggio

Fossombrone - Rocca

Fossombrone
Architettura e paesaggio

Frontone - Rocca

Frontone
Architettura e paesaggio

Jesi - Palazzo della Signoria

Jesi
Francesco di Giorgio Martini, (Siena, 1439 – Siena, 29 novembre 1501) fu essenzialmente “ingegniarius”, termine che, nel Rinascimento, identificava un abile tecnico ed un umanista che poteva assumere, all’occorrenza, le vesti dell’inventore e del trattatista. Nonostante le sue qualità di pittore e scultore e la sua sapienza inventiva nella progettazione di macchine belliche, Francesco di Giorgio è ricordato soprattutto per le sue doti di architetto, qualità che furono messe a disposizione del duca di Urbino Federico da Montefeltro. Grazie a questo sodalizio Francesco di Giorgio lasciò in territorio marchigiano mirabili realizzazioni di architettura civile, religiosa e militare.

Inserisci il nome del tuo itinerario

Per salvare il tuo itinerario è necessario registrarti o loggarti(se sei giá registrato).

Salvando l'itinerario potrai consultarlo successivamente e potrai utilizzarlo come guida quando inizierai la tua visita nelle Marche